ARCADIA 13/09/2007

Reading Time: 1 minute

 

I lavori di costruzione dello scafo procedono. La fodera di vetroresina e’ completata, la stuccatura in corso.

La rifinitura a specchio dello scafo si e’ dimostrata piu ardua del previsto mettendomi piu volte in crisi considerando i tempi titanici richiesti.

In particolare la problematica maggiore sta nel tempo di essiccamento richiesto allo stucco prima di poterlo carteggiare di ben 24H. Per me questo significa stuccare oggi e lavorarlo a distanza di giorni….difficile.

 

 

Dopo svariati tentativi e sperimentazioni siamo arrivati alla conclusione che per effettuare un lavoro che si avvicini alla perfezione e’ necessario preparare la superfice con

carta abrasiva e lavorazione ad acqua. Questo tipo di lavorazione permette di avere una superfice omogenea su cui si deve solo, in un secondo momento, procedere alla rasatura di piccole imperfezione (piccoli forellini in genere).

 

 

AlienMao

 

 

 

 

Lavorare l’arcadia si e’ rivelato e si sta rivelando molto interessante ma altrettanto impegnativo, sia da un punto di vista di tempo che di denaro.

L’avventura sembra non finire mai se si considera la precisione maniacale per la rasatura che mi sono prefisso di raggiungere.

Accontentarsi del risultato a questo punto sarebbe un po come arrendersi di fronte alle difficolta’.

La tentazione e’ forte anche considerando il fatto che allo stato attuale completare il lavoro in un modo sommario richiederebbe poco piu di un sabato e questo mi permetterebbe di finalizzare la stagione di pesca in grande con tanta tanta soddisfazione….e qualche compromesso.

Accontentarsi e’ la virtu’ dei deboli. Il progetto merita il meglio, il mio sogno di costruire una barca,  cosi tanto criticato e disincentivato da tutti e tutto deve avere il meglio. GOGOOGO Mao.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Time limit is exhausted. Please reload the CAPTCHA.