Lista pezzi aftermarket Black Mamba

Reading Time: 1 minute

 Il Black mamba monta al momento i seguenti componenti aftermarket:

 

– Mono ammortizzatore FG con regolazioni in compressione, estensione, precarico molla e regolazione interasse, serbatoio azoto esterno.

 

– Molle forcelle anteriori progressive Wilbers. Olio con viscosita’ 15.

 

– Silenziatori Leovince in alluminio

 

– Filtro aria K&N rigenerabile

 

– Manopole Rizoma

 

– Bilancieri LightTech

 

– Leve freno e frizione Titax [da montare]

 

– Paracatena custom in alluminio

 

– Frecce anteriori e posteriori modello 2006>

 

– Lampadine luce bianca Philips

 

– Portatarga aftermarket

 

 

Da quando la posseggo ho dovuto fare i seguenti interventi e sostituzioni (oltre alle normali sostituzioni quali gomme, olio etc.)

 

 

– Raddrizzatore di tensione sostituito da una moto venduta negli stati uniti (pagato 10 dollari, lo monto da un anno e va alla grande, in precedenza avevo problemi di carica della batteria)

 

 

– Sostituzione tendicatene di distribuzione

 

 

Black Mamba Completo

Reading Time: 1 minute

 Completo ad eccezione delle leve del freno e della frizione nuovi, sono in attesa di riceverli.

 

 

La moto e’ completata e pronta per essere scoperta.

 

 

 Che emozione, a vederla cosi e’ molto piu bella di quanto sperassi

 

 

 

 

Via il velo dal parafango….

 

 

Via il velo da serbatoio

 

 

Ed eccola in tutto il suo splendore!

 

 

  

 

 

Pronta al collaudo!

 

 

 

Sella montata!

 

 Che dire, la prima volta che l’ho vista scoperta sono rimasto senza parole, e’ molto piu bella di quello che credessi potessi riuscire a fare.

 

Pensare che e’ una moto di 6 anni con all’attivo 64000 km, mi inorgoglisce non poco.

 

 

Davvero sono felicissimo di come e’ venuta.

 

Si decide di fare un piccolo giro di collaudo del black mamba anche per celebrare l’acquisto da parte del mio amico luca della sua spit fire.

 

Un dettaglio della nuova strumentazione vista al buio, mi piace da morire

 

 

 

 

 

 

 

 Piccola foto ricordo dei fori imperiali

Sabato 30, Domenica 31 Maggio

Reading Time: 2 minutes

 Giornata semi conclusiva della ristrutturazione della mia VFR.

La malattia si estende a dettagli incredibilmente insignificanti. Questi che sono inquadrati nella foto sono i fermi dei passaggi dei tubi del freno posteriore che si collegano al paracatena (il VFR e’ monobraccio).

Si erano leggermente ossidati e vederli sul copri catena appena verniciati, color alluminio ed ossidati erano un cazzotto in un occhio.

 

 

Dopo averli carteggiati ho proceduto con una mano di fondo.

 

 

Nel frattempo che il fondo si asciugava, ho guardato e riguardato i tubi di scarico della piccola e non riuscivo ad accettare il loro stato pietoso.

 

Ho cosi cominciato una lenta, stancante fase di lucidatura con pasta abrasiva e panno morbido…..UN FILM

 

 

 

Questa parte dei collettori e’ normalmente coperta dalla placca para calore, in alcuni punti si intravede ed ho cosi deciso di lavorarci sopra

 

 

Durante la lavorazione….

 

 

Molto meglio…..

 I pezzi asciugati

 

 

 

 

 

 

 

ed una prima mano di vernice nero lucido

 

  

Niente male

 

 

La staffa che tiene il serbatoio d’azoto del monoammortizzatore posteriore.

 

Le viti di fermo del passa tubi

 

 

 

 Gli scarichi quasi totalmente lucidati

 

 

 

 Son venuti proprio bene

 

 

tutto un altro effetto

 

 

 Montaggio del codone posteriore. A vederlo dal vivo fa davvero un ottima impressione

 

 

Si procede….gogogogogo

 

 

Montato il musetto e il copri strumentazione

 

 

Effetto visivo del copri strumentazione

 

 

 

Vista laterale e dettaglio della giunzione della carena tra strumentazione e musetto

 

 

Fianchettino lucidato

 

 

Casino terribile di roba da lavoro

Cupolino montato.

 

  

Questi sono le carene che si trovano davanti ai collettori delle marmitte dei cilindri anteriori. Il vecchio pezzo, sulla sinistra, era spaccato dal primo giorno che ho preso la mia VFR, quello a destra, il nuovo, si vede davvero molto bene.

 

Montaggio della fiancata, carena destra

 

 

Specchietti

 

 

 

 

La mia VFR monta delle manopole rizoma di cui sono davvero molto soddisfatto. La parte in gomma pero’ con il tempo si e’ deteriorata. Ho cosi deciso di comprare i ricambi rizoma.

 

 

 

Che una volta montati donano davvero un ottimo effetto visivo, praticamente nuove.

Nome in codice: Black Mamba

Reading Time: 1 minute

Questo e’ il nome che da ora in poi usero’ per la mia VFR personalizzata.

Black Mamba.

Non so perche’ ma suscita dentro di me un certo fascino, gli altri nomi che mi sono venuti in mente sono:

Dark Interceptor (la VFR si chiama da sempre interceptor, il dark sarebbe dovuto al colore)

Black Hole (Buco nero…..mumble)

Dark Templar (in omaggio a starcraft…..che bei tempi)

 

 

Frecce arrivate

Reading Time: 2 minutes

 

Sono finalmente arrivate le frecce della moto.

Sono le frecce solitamente montate sul VFR dalla honda dal modello 2007 in poi.

 

 

 

 

500

Sono molto molto belle da vedersi, non come il giallo Fiat 127 di prima.

500

 

Si comincia il montaggio del gruppo ottico e delle frecce sul cupolino della moto.

 

500

 

 

 

In questa fase affronto il primo problema, l’attacco del supporto dei bulbi delle frecce sono differenti negli stati uniti rispetto allo standard europeo.

 

Per le frecce anteriori e’ stato sufficiente spostare il vetrino dal nuovo al vecchio e tenere i supporti del vecchio.

 

500

 

Le luci di posizione nuove. Le avevo cambiate al fine di uniformare il colore degli anabbaglianti e delle luci di posizione. Attualemente monto delle luci anabbaglianti bianche. Quelle di fabbrica hanno una temperatura di colore piu calda, quasi gialla. Ho deciso di prendere questi led bianchi. (ho poi scoperto che quel sola di Jiri me li ha dati blue, orribili)

 

 

 

500

 

Ed ecco la strumentazione chiusa in modo approssimativo per poter testare la situazione di accensione del leds.

 

 

 

La strumentazione spenta….segna la riserva……grazie, senza serbatoio….

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il muso con gruppo ottico e frecce montate…bello. 

 

 

Ancora lui.

 

 

 

 

Il cupolino montato….

 

 

Wow comincia a sembrare una moto. 

 

Montaggio del tappo sul serbatoio.

 

 

BELLISSIMO

 

 

Il serbatoio montato. Ho deciso di montarlo foderato al fine di evitare righi accidentali durante il resto del montaggio 

 

Brum

  

 

 

Ecco lo stealth interceptor che e’ quasi pronto ad essere acceso (con parafango anteriore montato) 

 

 

Partito! Inizialmente non si accendeva, avevo messo solo 2 litri di benzina e la pompa non riusciva a pomparla. 

 

Il motore raffredda bene (avevo cambiato il liquido di raffreddamento in precedenza) e la ricalibrazione del contagiri e’ avvenuta benissimo.

 

La moto cammina, le forcelle ammortizzano ed i freni frenano…..ottimo!

 

Sta prendendo un aspetto superbo 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Le frecce di dietro non mi hanno permesso il gioco di mettere i vetrini sui supporti vecchi.

 

Ho cosi molato gli attacchi delle frecce con il trapano.

 

Il risultato e’ stato buono ma l’interno delle frecce si sono riempite di piccole limature della plastica. Ho deciso di riempirle di acqua distillata (no calcio no macchie di asciugatura) e cosi ho risolto il problema.

  

Ancora le frecce

 

Il codone montato. Fantastico

  

 

 

 

Domenica 24 Maggio 2009

Reading Time: 2 minutes

 Giornata iper produttiva per la lavorazione della moto.

 

Ho rimontato la ruota anteriore sulle forcelle rimontate. L’ho pure messa al contrario la prima volta….ops, forse questo non dovrei dirlo eheheheh.

Successivamente ho proceduto all’instllazione del cavalletto laterale precedentemente rimosso per la sua ferniciatura.

Per dare un idea della maniacalita’ del lavoro che sto eseguendo, ho perso svariato tempo a lucidare la molla del cavalletto laterale che ormai, da anni, era solo un oggetto scuro pieno di grasso nero all’interno al punto che pensavo fosse normale che fosse cosi….

 

 

Una volta montata la ruota anteriore ed il cavalletto laterale ho deciso di spostare la moto in un punto con piu luce e piu comodo per le lavorazioni.

La moto si presenta piuttosto pulita ed ordinata, il rimontaggio dei pezzi precedente rimossi sembra andato bene….

 

 

 

 

 

 

 

Da questo momento in poi e’ cominciata la parte di follia pura, la lucidatura di tutti i pezzi in metallo della moto…..

 

I scarichi in alluminio della leovince hanno riacquistato un bellissimo aspetto.

 

Prima:

 

Dopo:

 

 

 

 

 

 

Successivamente ho effettuato una lucidatura del telaio in alluminio della moto….

 

 

 

Dopo avere effettuato queste operazioni estetiche ho rimesso la moto nel suo posto di lavorazione ed ho rimosso la ruota posteriore al fine di lavorare sul monobraccio e la trasmissione finale della moto.

 

 

 

Qui ho cominciato ad esagerare, lucidare le testate della moto, punti invisibili dall’esterno ma che tenevo ad averle pulite a modo.

 

 

 

Il monobraccio e la trasmissione appena pulite. Davvero un altro effetto.

 

La catena e’ una regina serie oro.

 

 

 

 

  

Ho provato a lucidare la ruota posteriore ma ahime, le sue condizioni non sono delle migliori. Sono sempre piu convinto di procedere a  breve alla riverniciatura delle ruote con un oro o bronzo opachi….

 

 

MAMBA: Sabato 23 Maggio 2009

Reading Time: 1 minute

Giornata dedicata principalmente agli acquisti ancora necessari per completare il lavoro.

Ho comprato il nuovo portatarga nero, semplicissimo, al fine di togliere quel maledetto portatarga che mi e’ stato rifilato dall’ultimo intervento in officina….argh!

Ho avuto la fortuna di comprare uno dei migliori oli sintetici sul mercato ad un prezzo veramente basso, speriamo bene.

Ho acquistato quindi olio e relativo filtro….il tempo per montare il tutto non c’e’ stato ma sono stato cmq molto soddisfatto della giornata.

 

 

MAMBA: Giovedi 21 Maggio 2009

Reading Time: 1 minute

Dopo un forte ritardo negli aggiornamenti, causa mole di lavoro impressionante e mancanza di tempo a casa, eccomi qui di nuovo qui ad aggiornare il blog.

Ho proceduto al cambiamento dei led della strumentazione grazie all’aiuto di un caro collega, di nome Alberto.

Ho alcune altre foto su di un altra memory card che mettero’ appena possibile.

La sfida piu grande e’ stata quella di sfilare la lancetta del contagiri senza scalibrare lo strumento (la molla una volta passato il fermo dello zero, ha un po di gioco….)

Cmq, illustrero’ con altre foto il procedimento, per ora, qualche foto….

 

 

La saldatura e’ stata effettuata con un ottima qualita’ di intervento.

A dire il vero non e’ che mi fidavo tanto…….SCHERZOOOOOOOOO ARGH!

Maledetto mangiatore di tonno in scatoletta! -.-.!.

 

MAMBA: Merdoledi 20 Maggio 2009

Reading Time: 1 minute

Si continua a rimontare la bimba. Dopo aver montato il telaio frontale della moto, e’ il momento delle forcelle e semimanubri.

Ecco le forcelle appena ritirate dal meccanico per la sostituzione delle molle originali per delle molle Wilbers progressive.

Ne ho sentito parlare molto bene,

Densita’ dell’olio 15.

 

Alcune fasi del montaggio degli steli

 

 

Sempre steli, calibrarli a 41 mm da ogniuno dei due lati e’ stato difficile.

 

 

Mamma che roba

 

Ho deciso di congiungere i due steli con il perno della ruota per semplificare i lavori di inserimento (bloccando il primo a 41mm mi teneva leggermente il secondo senza farlo sfilare)

 

Comincia a somigliare di nuovo ad una moto, non mi sembra vero.

 

 

Eccola con i semimanubri montati

 

 

Bruuuuum bruuuuum

 

Che pazienza, quando era tutto quasi fatto ho scoperto che avevo passato male il cavo dell’acceleratore nel montaggio del telaietto, ho dovuto rismontare mezzo mondo.

 

Finite le forcelle, ho provveduto alla pulizia dell’airbox

 

Montato il filtro pulito della K&N, trattato con oleatura come richiesto dalle specifiche della casa

 

 

Il coperchio dell’airbox montato, sempre piu somigliante ad una moto! yes!

 

Pronti? Via!

 

 

Dettaglio della verniciatura del telaietto sotto sella.

 

Rimosse le coperture per la verniciatura, ora la riconosco, e’ lei!

 

 

Preparati che tra un po ti cavalco!

 

 

Dettaglio della ruota anteriore con i cuscinetti cambiati (mancano ancora le guarnizioni di protezione

 

Guarnizioni montate

 

parte interna (dorata) dei dischi pulita con il polish.

 

 

 

 

 

 

MAMBA: Martedi 19 Maggio 2009

Reading Time: 1 minute

Ho installato il telaio anteriore che ho verniciato in precedenza. Il risultato mi ha soddisfatto molto.

Davvero un buon risultato.

Sulla sinistra si vede l’ECM della moto (centralina elettronica)

 

 

Visione dell’impianto elettrico anteriore della moto.

Sembra complicato ma il suo cablaggio/passaggio e’ abbastanza lineare da effettuare.

 

Qui ho cominciato a capire di essere malato per la moto. Ho lucidato e scrostato tutto il radiatore dell’olio.

Il pezzo si intravede una volta montata la moto e vederlo cosi incrostato era un peccato. Ha ripreso uno splendore inaspettato.

Ne e’ valsa la pena.

 

Ho attaccato il radiatore dell’olio al telaio, ottimo effetto.

 

 

Mumble mumble, il connettore che si vede in foto….ndo se attacca? Boh…..non riesco a trovare…..argh

 

Montaggio dei rele delle luci posizione/anabbaglianti/abbaglianti.

Todo: Montare sensore di inclinazione moto.

 

 

 

Visione dal lato guida….non si puo’ gridare ancora al miracolo ma procede….

 

La scatola dei fusibili. Mai stata aperta, aveva dentro le ragnatele. Da una parte buon segno.

 

Altro motivo per sentirmi malato della moto.

Ho provveduto alla lucidatura dell’impianto ottico della moto. Non solo le parti visibili ma anche quelle nascoste. Il risultato finale e’ eccellente.

 

Ancora i fari della moto. Bene bene